Clean Air Dialogue a Torino il 4 giugno la firma del protocollo

04 Giugno 2019

Clean Air Dialogue a Torino il 4 giugno la firma del protocollo

Nel corso della due giorni del Clean Air Dialogue Italia «Un dialogo bilaterale tra l’Italia e la Commissione europea per concordare soluzioni efficaci per contrastare l’inquinamento atmosferico e delineare misure concrete per la qualità dell’aria delle nostre città», organizzata dal Ministero dell’Ambiente su invito del commissario europeo per l’Ambiente, Karmenu Vella, per contrastare l’emergenza smog; è intervenuta la nostra M.Piera Rizzati. Riportiamo il testo del suo concreto intervento: Vedo che dopo un brevissimo accenno alla mobilità ciclabile il focus verte sulla mobilità elettrica. Ben venga, ma senza che io entri nel tema dell’approvvigionamento della fonte energetica o delle distinzioni tecniche, lasciatemi dire che la mobilità elettrica non risolve il problema dello spazio. Le nostre città sono ancora improntate ad una visione autocentrica, e ora siamo intasati dai veicoli e dalle loro emissioni. Torino ha il primato di 760 veicoli /1000 cittadini. Ieri la sindaca Appendino ha specificato che occorre incentivare la condivisione dei mezzi privati tramite il carsharing e il car pooling e implementare l’offerta e l’uso del TPL. Ma non basta immettere nuovi bus da incolonnare nel traffico. Gli interventi che potranno davvero essere incisivi devono focalizzare un modo differente di vivere le città e saper "nudgiare", improntare un cambiamento comportamentale nello stile di vita e della mobilità dei cittadini. Occorre incentivare la pedonalità, dare più spazio alla ciclabilità e alla micro mobilità, e potenziare il TPL. Ma contemporaneamente/parallelamente è indispensabile disincentivare l’uso dell’auto privata tramite la moderazione del traffico, la creazione di nuove zone car free soprattutto intorno alle scuole, di isole pedonali con arredi urbani verdi, per dare più ossigeno e rendere la città più attrattiva e più sana. Se ci sarà più spazio, le nostre città saranno più sane, più belle e più sicure, e il cittadino sarà stimolato a uscire di casa a piedi o in bicicletta e a vivere il quartiere e la città, sarà stimolato a socializzare, a utilizzare il piccolo commercio di prossimità, senza intasare le periferie di ingorghi per raggiungere i grandi centri commerciali. E questo fa bene all’ambiente, alla salute, all’economia. La ciclabilità può svolgere un ruolo importante per una mobilità urbana sostenibile. E’ riconosciuto che in città per i brevi spostamenti entro i 5 km il mezzo più veloce è la bicicletta. E non occorrono piste ciclabili ovunque, perché moderando il traffico con i controviali a 30 km/h, le vie interne dei quartieri a 20-30 km/h, posizionando dissuasori di velocità, rotatorie, e quant’altro voi amministratori conoscete bene, la bicicletta può essere utilizzata con sicurezza. Ricordiamo inoltre che le città sono i poli attrattori della mobilità quotidiana casa-scuola-lavoro. Voi amministratori dovrete avere una visione ad ampio spettro per dirottare la mobilità privata su gomma verso forme più sostenibili: riattivando le linee ferroviarie tagliate, facendo sì che i Comuni dispongano di collegamenti ciclabili sicuri tra loro e con il capoluogo, sostenendoli con nuove risorse, e incentivando l’intermodalità: bici+treno, bici+bus. La FIAB, con la conoscenza e l’esperienza delle sue migliaia di soci e dei suoi tecnici, è a disposizione per dare supporto alle vostre scelte.




Potrebbe interessarti anche...


Mobilità sostenibile: non vive di solo bonus bici &Dintorni

Mobilità sostenibile: non vive di solo bonus
19 Novembre 2020

Vi proponiamo i contributi di un mobility manager e di un professore del Politecnico di Milano su Altraeconomia.it  sul tema della mobi.......


#RivoluzioneBici! La via per la rinascita europea bici &Dintorni

#RivoluzioneBici! La via per la rinascita europea
30 Ottobre 2020

Venerdi 30 ottobre i leader europei di tutto il continente hanno invitato le autorità europee e nazionali a investire nella rivoluzione del.......


Cambio di sillaba  - il rebus della pista ciclabile di via Nizza bici &Dintorni

Cambio di sillaba - il rebus della pista ciclabile di via Nizza
23 Ottobre 2020

Dopo l'ennesimo episodio di intolleranza, nello specifico lo striscione apparso in via Nizza contro la nuova pista ciclabile e prontamente f.......


Video tour nuova ciclabilità di Torino bici &Dintorni

Video tour nuova ciclabilità di Torino
24 Luglio 2020

Gireremo un vero video promo delIe nuove soluzioni urbane per la bici adottate in città. Volete essere le comparse di questa produzione cic.......


Rapporto Colao su tpl, trasporto privato e ciclabilità bici &Dintorni

Rapporto Colao su tpl, trasporto privato e ciclabilità
10 Giugno 2020

Il Comitato di esperti in materia economica e sociale, guidato da Vittorio Colao, ha presentato al Presidente del Consiglio il rapporto “I.......


Buone notizie per la bicicletta bici &Dintorni

Buone notizie per la bicicletta
03 Giugno 2020

Le Nazioni Unite guardano le biciclette come guida al “recupero verde” post-COVID-19. Per diffondere la consapevolezza dei suoi numerosi.......


#PRIMALABICI: Se non ora quando…….#Torinoriparte bici &Dintorni

#PRIMALABICI: Se non ora quando…….#Torinoriparte
04 Maggio 2020

Il 4 maggio la Fase 2 parte con un Grande Piano per la Mobilità di Torino presentato dalla Sindaca Chiara Appendino; e possiamo andare fier.......


Ripensiamo ora alla mobilità per le nostre città, nel rispetto della salute dei cittadini bici &Dintorni

Ripensiamo ora alla mobilità per le nostre città, nel rispetto della salute dei cittadini
08 Aprile 2020

Le associazioni della consulta Mobilità Ciclistica e Moderazione del Traffico di Torino hanno chiesto a Chiara Appendino, Sindaco della Cit.......




Post in evidenza


10 motivi per non vietare l'attività fisica all'aria aperta
Articolo di Omar Gatti, laureato in scienze motorie e Direttore della scuola di formazione di Bikeitalia, che da anni studia gli e.......

Iscrizioni FIAB Torino Bici&Dintorni 2021 #RivoluzioneBici!
ISCRIVITI ORA! Nel 2021 vieni con noi nel futuro. Promuovi la bicicletta, l’ambiente e l’ecoturismo!Facciamo "massa criti.......

Tour delle novità. La nuova ciclabilità a Torino
La moderazione del traffico è il metodo più semplice, più sostenibile e meno impattante, per rendere le nostre strade più sicu.......



Eventi


Solstizio d’estate ad Avigliana
Tutte le occasioni sono buone per pedalare. Proponiamo ai nostri soci della cintura Ovest, in particolare, una facile passeggiata .......

#FRIDAYS FOR FUTURE Torino: appuntamento in piazza!
Anche FIAB Torino Bici&Dintorni aderisce all’iniziativa FRIDAYS FOR FUTURE a Torino! Ti aspettiamo in piazza Statuto il 27 s.......

IL Tour SIC2SIC riparte dal Piemonte: alla scoperta della Rete Natura 2000 con FIAB
Ricomincia la pedalata di LIFE Sic2Sic, il progetto che intende promuovere una partecipazione attiva e consapevole della cittadina.......


Card image

Weekend in bici


Iniziative


Due ruote di solidarietà
Regala una tua bici dimenticata in cantina a chi ne ha veramente bisogno. Farai un gesto di solidarietà e avremo più ciclisti in.......

SEMS 2020
FIAB promuove ogni anno la “Settimana Europea della Mobilità Sostenibile... in Bicicletta”.  Sono sempre di più, le ini.......

Io sto con Riace
FIAB Torino Bici & Dintorni promuove una pedalata di solidarietà e sostegno ai migranti. In un momento in cui si va diffonden.......


Card image

Ciclovacanze


Notizie


10 motivi per non vietare l'attività fisica all'aria aperta
Articolo di Omar Gatti, laureato in scienze motorie e Direttore della scuola di formazione di Bikeitalia, che da anni studia gli e.......

Festa dello sport alla Pellerina
 La festa è stata rinviata al 11 Ottobre 2020 causa maltempo. Vi Aspettiamo!!!Domenica 11 Ottobre 2020, Festa dello Sport in.......

Andare in bici in zona rossa: i limiti con il nuovo DPCM
La situazione sanitaria è nuovamente grave, la prima indicazione è quindi di attenersi alle raccomandazioni e norme emanate con .......